Quando non sei ancora molto pratico di una lingua, un valido aiuto per migliorare le capacità di ascolto e comprensione consiste nel guardare i cartoni. Sì, proprio i cartoni per bambini. Nello specifico le animazioni della Disney sono assolutamente perfette perché garantiscono sempre proprietà di linguaggio e pronuncia impeccabili unite alla semplicità e alla chiarezza dei dialoghi.

Frozen – Il regno di Ghiaccio

L’ultima opera uscita della Disney e che ha già avuto molto successo si chiama Frozen e racconta la storia di due principesse sorelle che vivono nel loro castello in Scandinavia. La più grande delle due, Elsa, ha da sempre dei poteri soprannaturali che le permettono di creare, scagliare e modellare il ghiaccio a suo piacimento. Purtroppo non avendo mai imparato a controllare questa sua dote, un giorno, ancora bambina, ferisce la sorella più piccola Anna. I genitori delle due, preoccupati, chiedono ad Elsa di non avere più a che fare con Anna e così pur crescendo nello stesso castello, non si incontreranno mai. Il giorno dell’ incoronazione Elsa perderà di nuovo il controllo dei propri poteri e spaventerà tutti i sudditi che la credereanno pericolosa e cattiva. Fuggirà via in una montagna lontana ed Anna partirà alla sua ricerca per tentare di riportarla indietro.

Personaggi secondari

In nessun film d’anmazione Disney sono mai mancati personaggi secondari ma al contempo fondamentali per la buona riuscita dell’opera. In Frozen troverai un pupazzo di neve di nome Olaf, un po’ tonto ma di buon cuore. Olaf è innamorato dell’estate e vorrebbe tanto poter vivere in un posto caldo e senza neve, per questo nessuno ha il coraggio di dirgli che se il suo desiderio si avverasse si scioglierebbe in un batter d’occhio. Ovviamente, non c’è cartone Disney senza un principe, il principe Hans per l’appunto, di cui Anna si è innamorata a prima vista. Durante il viaggio Anna conoscerà anche Kristoff e Svenn, rispettivamente un ragazzo grosso e rozzo e la sua fidata renna di cui è molto amico.

La Regina delle Nevi

Frozen è un’animazione liberamente tratta da una fiaba del famoso scrittore danese Hans Christian Andersen (lo stesso che ci regalò capolavori per l’infanzia come La principessa sul pisello, La sirenetta, Il brutto anatroccolo e La piccola fiammiferaia). Il libro non ha tanto in comune con il cartone Disney ma si ritrovano delle somiglianze tra alcuni personaggi quali la regina delle nevi, diventata fredda e glaciale dopo una grande sofferenza, e Gerda, una ragazzina che parte per un viaggio e che insieme alla renna Kiki si recherà al castello della regina delle nevi.

Curiosità

I nomi dei personaggi del film Frozen sono stati scelti per omaggiare Hans Christian Andersen (Hans – Kristoff – Anna) ed Elsa Beskow, scrittrice svedese ugualmente specializzata in fiabe per i più piccoli, che illustrò molte delle opere dello stesso Andersen. Inoltre sono presenti due servitori del castello che portano i nomi di Gerda e Kai, i due protagonisti della fiaba di Andersen. Com’è tipico della Disney, infine, durante tutto il film ci sono citazioni e apparizioni di personaggi di altre storie, tra cui Rapunzel, La Bella e la Bestia, Ralph Spaccatutto e Pocahontas. Se sei un fan della Diseny prova a trovarle (senza sbirciare su Wikipedia però!).

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.